Cronaca Cepagatti

Suicidio imprenditore Cepagatti: l'uomo si è impiccato

L'uomo di 44 anni che si è tolto la vita a causa dei debiti della sua azienda di Cepagatti da tempo era disperato in quanto non riusciva più a far fronte ai debiti accumulati. Si è impiccato ad una trave della sua attività

L'uomo di 44 anni che si è tolto la vita a causa dei debiti della sua azienda di Cepagatti da tempo era disperato in quanto non riusciva più a far fronte ai debiti accumulati.

Sono alcuni dettagli del tragico suicidio scoperto questa mattina dagli operai stessi che sono arrivati nella ditta ed hanno trovato il titolare morto. Hanno subito chiamato i soccorsi ma l'uomo era già deceduto.

L'uomo lascia una compagna ed un figlio piccolo.

Il sindaco di Cepagatti ha espresso profondo cordoglio per la morte dell'imprenditore, definito un grande lavoratore ed un'ottima persona.

Anche l'associazione Terra Nostra di Pescara è intervenuta commentando questa triste vicenda: "Non è il primo caso in Abruzzo né in altre regioni italiani. Ormai il suicidio da insolvenza è diventata una vera e propria patologia, una piaga sociale. Siamo vicini a tutte le famiglie degli imprenditori che hanno deciso di abbandonare fisicamente questo sistema e siamo altrettanto vicini alle famiglie di coloro che si trovano nella stessa situazione di insolvenza. Le cause sono ben note e non ci dilunghiamo nel ripeterle, piuttosto chiediamo che i sindacati di categoria , artigiani, industriali, commercianti, lavoratori ed in particolare la politica abruzzese, per quello che è il nostro raggio d’azione, avverta questi tragici accadimenti come lo squillo di un allarme sociale e si decida una volta per tutte ad ascoltare le nostre istanze ed i nostri paradigmi per una soluzione immediata al problema."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio imprenditore Cepagatti: l'uomo si è impiccato

IlPescara è in caricamento