rotate-mobile
Cronaca

Suicidio Giovanni Raffaele Grieco, imbrattato il manifesto funebre davanti casa

E' stato imbrattato con vernice nera il manifesto funebre affisso davanti casa di Giovanni Raffaele Grieco, il 41enne di Pescara morto suicida in carcere qualche giorno fa e responsabile della morte del pasticcere Giandomenico Orlando

Imbrattato con della vernice nera da ignoti il manifesto funebre di Giovanni Raffaele Grieco, il 41enne morto suicida nel carcere di Teramo qualche giorno fa, e responsabile dell'omicidio di Giandomenico Orlando, pasticcere ucciso davanti al suo laboratorio in via Puccini a Pescara.

Il manifesto, che si trova davanti alla pasticceria considerando che Grieco con la madre abitava proprio sopra il laboratorio di dolci, è stato completamente oscurato.

L'assassino si è tolto la vita nella sua cella, impiccandosi con un lenzuolo alle sbarre. La madre ha più volte fatto riferimento all'atto vandalico durante i funerali.

Ricordiamo che Orlando fu ucciso da Grieco dopo l'ennesimo diverbio riguardante i rumori che provenivano dal laboratorio e che infastidivano il 41enne e la madre che abitano al piano di sopra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio Giovanni Raffaele Grieco, imbrattato il manifesto funebre davanti casa

IlPescara è in caricamento