rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Suicidio Giovanni Grieco, l'autopsia conferma: si è impiccato

L'esame eseguito ieri pomeriggio dal medico legale, Giuseppe Sciarra, ha rilevato un solco da impiccamento e ha stabilito che l'uomo è morto per asfissia

L'autopsia ha confermato che Giovanni Grieco, 41 anni, pescarese, ritenuto l'omicida di Giandomenico Orlando, il pasticciere 67enne ucciso a coltellate tre mesi fa davanti al suo negozio di Pescara, si e' suicidato.

L'esame autoptico eseguito ieri pomeriggio dal medico legale, Giuseppe Sciarra, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Teramo, Bruno Auriemma, ha infatti rilevato un solco da impiccamento e ha stabilito che Grieco e' morto per asfissia.

L'uomo si e' suicidato nel carcere "Castrogno" di Teramo, dove era detenuto dallo scorso 6 maggio.

Nel corso dell'autopsia non sono stati rilevati segni di colluttazione. Il medico legale ha anche effettuato i prelievi necessari per gli esami istologici e tossicologici.

I risultati dovranno essere consegnati entro 60 giorni. Il pm ha dato il nulla osta per i funerali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio Giovanni Grieco, l'autopsia conferma: si è impiccato

IlPescara è in caricamento