Stupro e violenze ai danni di minorenni, arrestato a Penne

Un uomo di cittadinanza ceca, Koula Jaroslav, è stato arrestato a Penne con l'accusa di stupro e violenze sessuali ai danni della sorellastra e delle nipoti minorenni. L'uomo era già pregiudicato. A denunciare l'accaduto ai Carabinieri una delle vittime. I militari lavoravano ormai da mesi sul caso

E' stato arrestato dai Carabinieri di Penne un uomo di cittadinanza ceca, Koula Jaroslav, con l'accusa di stupro e violenze sessuali ai danni della sorellastra e delle nipoti minorenni, figlie della donna.

L'arresto è stato disposto dal Tribunale di Pescara a seguito delle indagini eseguite dai militari di Penne dopo la denuncia della vittima, che aveva raccontato ai Carabinieri come, dopo aver subito diverse violenze sessuali, l'uomo avesse iniziato a palpeggiare e molestare anche le proprie figlie tutte minorenni.

L'uomo era già pregiudicato, con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale e furto. Dopo oltre tre mesi di indagini, quindi, la definitiva carcerazione dello stupratore, rinchiuso nel carcere di Pescara.

Il giudice che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare ha motivato il provvedimento come necessario per l'alta pericolosità del soggetto e soprattutto per il rischio di reiterazione del reato, in quanto abitava ancora in casa della sorellastra e delle ragazzine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento