menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stuprò una donna al Terminal Bus: condannato a 4 anni e 6 mesi

Il Tribunale di Pescara ha condannato il 61enne senegalese che lo scorso 25 agosto ha compiuto una violenza sessuale ai danni di una 39enne di Montesilvano all'interno del Terminal Bus

È stato condannato a 4 anni e sei mesi di reclusione il 61enne senegalese che, il 25 agosto scorso, violentò una donna di 39 anni di Montesilvano al Terminal Bus di Pescara. L'uomo è stato condannato anche per lesioni lievi, mentre è stato assolto dall'accusa di falso riguardante il suo documento.

DONNA STUPRATA AL TERMINAL BUS

Il gup ha riconosciuto alla vittima una provvisionale di 5 mila euro, a fronte dei 50 mila chiesti come risarcimento dai legali della donna. L'uomo fu bloccato mentre era disteso sopra la donna davanti ai passeggeri, in pieno pomeriggio. I passanti tentarono di intervenire ma l'uomo affermò che era sua moglie. La donna era in stato confusionale ed ha dichiarato di essersi svegliata mentre l'uomo abusava di lei. La Polizia ricostruì l'accaduto grazie alle immagini delle telecamere. La difesa ha sostenuto la tesi che fra i due ci fosse stato un rapporto conseziente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento