rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Striscione di Casapound in centro: "L'Italia non è in vendita"

CasaPound ha voluto manifestare il proprio dissenso in merito alla possibile privatizzazione di alcune aziende di Stato, come Finmeccanica, issando uno striscione sul ponte dell'asse attrezzato

casapound2CasaPound ha voluto manifestare il proprio dissenso in merito alla possibile privatizzazione di alcune aziende di Stato, come Finmeccanica, issando uno striscione sul ponte dell'asse attrezzato lungo Corso Vittorio Emanuele, a due passi dal Comune.

Lo striscione riporta la scritta "L'Italia non è in vendita"; nella zona è stato fatto anche del volantinaggio per protestare contro le privatizzazioni e per sostenere il blitz scattato questa mattina nelle città che ospitano industrie di Stato, come nel caso di Roma, dove i militanti sono riusciti a salire sul tetto occupando il palazzo di Finmeccanica.

‘’Non ci interessa sapere chi governa, non ci interessano i giochi di palazzo.  Ci interessa solo far sapere ai tecnici che l’Italia non è in vendita, e che c’è qualcuno pronto a combattere. Tanti politici e tanti ‘tecnici’ le stanno cucinando per farle ‘mangiare’ agli amici (privatizzandole). Senza queste aziende l’Italia muore. Sostieni CasaPound, è in gioco anche il tuo futuro’’. ha dichiarato Casapound.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione di Casapound in centro: "L'Italia non è in vendita"

IlPescara è in caricamento