rotate-mobile
Cronaca

Stalking, incendi e minacce per mesi all'ex socio in affari: arrestato 26enne

Ha perseguitato, minacciato, danneggiato auto e casa arrivando a pagare persone per danneggiare la casa del suo ex socio e sparare colpi di pistola intimidatori. Per questo, un 26enne chietino è finito ai domiciliari

Ha perseguitato il suo socio in affari che aveva deciso di interrompere la collaborazione arrivando ad assoldare persone per incendiargli l'auto, danneggiare le vetture di amici e parenti ed addirittura sparare colpi di pistola davanti la sua abitazione per intimorirlo.

Protagonista della vicenda è Ivan Vaccaro, 26enne di Chieti, incensurato, arrestato per stalking e concorso in danneggiamento. Tutto ha inizio nell'estate 2016 quando i due collaborano per organizzare eventi a Pescara. Il rapporto però non è idilliaco e nel gennaio 2017 la vittima decide di separarsi dal socio.

STALKING E FURTO ALLA EX, ARRESTATO

Quest'ultimo però non la prende bene ed inizia a perseguitare la vittima per convincerlo a tornare sui suoi passi, diffamandolo e danneggiando più volte la sua auto e quella di familiari e conoscenti.

Tagli di pneumatici, vernice sulla carrozzeria, uno specchietto rubato per arrivare a mattoni contro le finestre e l'incendio delle tende esterne del balcone della cucina sono alcuni degli atti persecutori perpretrati dal 26enne, che aveva anche pensato di assoldare qualcuno per sparare colpi di pistola intimidatori, atto per fortuna scongiurato dai carabinieri che si sono occupati delle indagini. La vittima si è perfino trovata con un pacchetto di sigarette esplosivo posizionato sulla sella del suo scooter.  L'arrestato ora si trova ai domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, incendi e minacce per mesi all'ex socio in affari: arrestato 26enne

IlPescara è in caricamento