Cronaca

Continua a perseguitare la ex convivente nonostante il divieto di avvicinamento: pescarese finisce in carcere

In manette è finito un 43enne pescarese arrestato dalla polizia dopo il provvedimento restrittivo imposto dall'autorità giudiziaria

Un 43enne di Pescara è finito in carcere nella giornata di ieri 3 giugno dopo che la polizia gli ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale.

L'uomo, già destinatario di un divieto di avvicinamento, ha più volte violato il provvedimento continuando a perseguitare la ex convivente, vessandola con atteggiamenti intimidatori, minacce, maltrattamenti e offese. Per questo, il tribunale ha deciso di inasprire il provvedimento con la custodia cautelare in carcere dove è stato accompagnato dagli agenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua a perseguitare la ex convivente nonostante il divieto di avvicinamento: pescarese finisce in carcere

IlPescara è in caricamento