menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa di presentazione tenutasi ieri in Regione

La conferenza stampa di presentazione tenutasi ieri in Regione

A Spoltore la Settimana del Cinema Agiscuola, la star è Pasotti

Dal 30 novembre al 4 dicembre la prima edizione della rassegna che vuole favorire la conoscenza e la diffusione della cultura cinematografica all'interno del panorama scolastico

L’Agiscuola Abruzzo ha presentato ieri in Regione la prima edizione della Settimana del Cinema Agiscuola, rassegna che vuole favorire la conoscenza e la diffusione della cultura cinematografica all'interno del panorama scolastico al fine di costituire un ulteriore strumento educativo e di formazione. Appuntamento all'Arca di Spoltore dal 30 novembre al 4 dicembre.

COINVOLTI 8.000 STUDENTI - L’assessore regionale alle Politiche Giovanili e al Diritto all’Istruzione, Marinella Sclocco, ha presentato i promotori dell’evento ma soprattutto i destinatari a cui il Festival è rivolto: circa 8.000 studenti che si apprestano a recepire l’importanza dei sistemi multimediali, dove la cinematografia occuperà un ruolo fondamentale nella propria crescita culturale. “Sono contenta che la Settimana del Cinema Agiscuola si faccia per la prima volta in Abruzzo (la Regione patrocina l’evento, ndr): riuscire a coinvolgere quante più persone possibili è una grande vittoria”.

BIGLIETTI A 1 EURO - Il presidente di Agiscuola Abruzzo, Stefano Francioni, ha sottolineato l’importanza del punto di partenza della manifestazione al fine di instaurare costruttive e durature collaborazioni con il mondo scolastico regionale: “Ringrazio tutti quanti si sono impegnati in questo progetto e, particolarmente, le Università di Teramo e l’Università dell’Aquila che, con il loro contributo, sono riuscite a portare il costo del biglietto a 1 euro e ringrazio anche l’Ufficio Scolastico Regionale che ha reso gratuita la visione del film Storia di una ladra di libri”.

L'IMPORTANZA DELLA CULTURA - Giuliano Bocchia, in rappresentanza dell’Ufficio scolastico Regionale, ha invece posto un accento sui fatti accaduti in questi giorni in Francia, sull’importanza di questi eventi culturali capaci di fare da collante tra il mondo della scuola e quello dell’arte in generale, soprattutto per quanto riguarda la musica e il cinema, da sempre fonte di grande interesse tra gli studenti.

PASOTTI STAR DEL FESTIVAL - L’ospite principale del Festival sarà Giorgio Pasotti, che il 4 dicembre incontrerà gli studenti e presenzierà alla proiezione del film “Io, Arlecchino”, in cui l’attore riveste anche il ruolo di regista con Matteo Bini. Per Davide Cavuti, compositore per registi come Michele Placido, Pasquale Squitieri e Giorgio Albertazzi, “il rapporto tra il cinema, la letteratura e la musica costituisce una chiave di lettura importante per penetrare i valori di interscambio tra cultura-formazione-apprendimento perché il tutto è di stimolo, anche per la ricerca delle opere dei grandi compositori quali Alessandro Cicognini, di cui quest’anno ricorre il ventennale della sua scomparsa”.

IL PROGRAMMA COMPLETO - Il programma dei cinque giorni prevede i seguenti film: lunedì 30 “Qualcosa di Buono” regia di George C. Wolfe, “Il Racconto dei Racconti” regia di Matteo Garrone; martedì 1 “Unbroken” regia di Angelina Jolie, “Cenerentola” regia di Kenneth Branagh, “Storia di una Ladra di Libri” regia di Brian Percival; mercoledì 2 “La Famiglia Belier” regia di Eric Lartigau; “Diplomacy” regia di Volker Schlöndorff; giovedì 3, “La Teoria del Tutto” regia di James Marsh; venerdì 4 “Io, Arlecchino” regia di Matteo Bini e Giorgio Pasotti, “L’Ape Maia” regia di Alexs Stadermann.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento