rotate-mobile
Cronaca Spoltore

Spoltore: scuola media Alighieri, i genitori: "Nessuna certezza per il trasferimento dei ragazzi"

Il Comitato Genitori della scuola Media Alighieri di Spoltore attacca duramente l'amministrazione comunale e l'opposizione in merito alla vicenda del trasferimento dei ragazzi in altra sede a seguito dei lavori che stanno per partire nel plesso scolastico

Ancora scontro a Spoltore per la vicenda riguardante il trasferimento dei ragazzi della scuola media Alighieri, costretti ad abbandonare l'edificio a causa dei lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione del plesso scolastico.

Se ieri l'amministrazione comunale aveva fatto sapere che il 13 gennaio ci sarà un tavolo con il Prefetto, il Comitato Genitori ha duramente criticato l'operato sia della giunta che dell'opposizione, oltre che della Dirigenza Scolastica.

"Il CoGe vuole evidenziare i notevoli ritardi che si sono susseguiti nel ricercare una sede idonea, nonostante si sapesse ufficialmente dai primi giorni del mese di ottobre 2014 (ed ufficiosamente, ma con molto clamore, sbandierando su diversi quotidiani dal mese di luglio 2014 l’arrivo del cospicuo finanziamento) che la scuola avrebbe “chiuso i battenti” entro gennaio 2015. 
Siamo arrivati alla consegna del cantiere all’impresa aggiudicataria che avverrà alla fine di questo mese e non sono state trovate soluzioni fattibili per le 16 classi; una sola seria proposta è stata fatta in quest’ultimo periodo e l’hanno fatta i Genitori che attraverso una diretta ricerca sul territorio per mezzo del Comitato hanno individuato l’edificio ex D’Ascanio sito in Montesilvano, dopo aver valutato altri siti insieme all’Amministrazione Comunale. Nei giorni scorsi il Co.Ge. ha altresì contattato la proprietà dell’edificio ex D’Ascanio che ha confermato che lo scorso 24 dicembre l’Amministrazione Comunale e la Dirigenza scolastica hanno eseguito un sopralluogo. La stessa proprietà si è resa disponibile ad eseguire entro 20 giorni dall’eventuale conferma da parte delle Istituzioni Pubbliche, i lavori necessari a ripristinare i danni subiti nei mesi scorsi da alcuni atti vandalici
" dichiara il Comitato che attacca poi l'opposizione comunale accusata di essersi disinteressata del problema fino al 22 dicembre scorso, parlando anche di incapacità da parte dell'amministrazione comunale, della Dirigenza e dell'opposizione nel trovare una soluzione idonea in tempi rapidi.

"Il Co.Ge. ci tiene a ribadire che nel proprio Statuto un articolo cita chiaramente l’autonomia  da ogni organizzazione politica ed ha dimostrato con il lavoro e con i fatti  di essere in grado di dialogare con tutte le forze politiche e non politiche del comune di Spoltore, di cui rappresenta i genitori degli alunni in frequenza all’Istituto Comprensivo.

Non dimentichiamoci  che ad Aprile 2015 anche le scuole dell’Infanzia e Primaria di Santa Teresa, saranno inutilizzabili per circa 6 mesi,  in quanto verranno eseguiti i lavori di miglioramento sismico finanziati dalla Regione Abruzzo.
Informiamo tutti i Genitori che ad oggi non è stata ufficializzata nessuna proposta in merito  al trasferimento degli alunni di questa scuola
." conclude il Comitato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore: scuola media Alighieri, i genitori: "Nessuna certezza per il trasferimento dei ragazzi"

IlPescara è in caricamento