Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Spoltore / Strada Statale 602

Titolare di Pakundo a Spoltore barricato da ore: troppi debiti

Un mutuo impossibile da pagare, debiti con la banca l'hanno portato alla disperazione. Marcello Sborgia, titolare di Pakundo, si è barricato armato nell'attività, sparando anche due colpi in aria

Marcello Sborgia, titolare dell'agenzia Pakundo di Santa Teresa di Spoltore e di altre attività, è barricato da ore nei locali della sua agenzia di scommesse, disperato a causa dei debiti accumulati con la banca.

Proprio un mutuo sarebbe il motivo per il quale l'uomo, dopo aver chiuso l'attività e fatto andare a casa i dipendenti si è barricato nei locali, armato di pistola.

Ha anche sparato due colpi in aria e minaccia gesti estremi. Comunica con l'esterno solo via SMS. Sul posto, oltre ai carabinieri che si stanno occupando delle indagini e che hanno chiuso la statale 602 nel tratto limitrofo all'agenzia, anche tantissimi curiosi e l'attuale sindaco di Spoltore Di Lorito, oltre all'ex Presidente del Consiglio Regionale Marino Roselli.

Sborgia, molto conosciuto in zona, viene descritto da tutti come una persona tranquilla. Recentemente era stato rinviato a giudizio nell'ambito dell'inchiesta sul Comune di Spoltore in qualità di imprenditore edile, considerando che è anche proprietario di una società di costruzioni.

Al momento sono in corso trattative, anche assieme ai familiari, per convincerlo ad uscire.

2013-01-21 16.37.38-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Titolare di Pakundo a Spoltore barricato da ore: troppi debiti

IlPescara è in caricamento