rotate-mobile
Cronaca Spoltore

Spoltore, incendio doloso ad una barberia storica

Sabato notte è stato appiccato un incendio all'interno di una storica bottega appartenente ad un barbiere molto conosciuto a Spoltore, Gianni De Luca. L'allarme è stato dato da alcuni passanti, i danni sono notevoli. I carabinieri indagano sul possibile movente

Nella notte di sabato il centro di Spoltore è stato bruscamente svegliato da un incendio, quasi sicuramente doloso, appiccato ad una bottega storica del paese, appartenente ad un barbiere, Gianni De Luca.

L'allarme è stato dato da due passanti che, in automobile, si sono accorti delle fiamme all'interno del negozio.

Subito sul posto sono arrivati i mezzi dei Vigili del Fuoco ed i Carabinieri di Spoltore. Gli abitanti delle case vicine giurano di aver sentito uno scoppio poco prima dell'incendio, un indizio che rafforza l'ipotesi del gesto doloso. Nelle vicinanze della bottega, infatti, è stata ritrovata una latta che probabilmente conteneva benzina. Una specie di Molotov per far innescare le fiamme.

I danni sono stati ingenti, la poltrona per i clienti è andata distrutta, così come quella per i bambini. La bottega del sig. De Luca è una della più vecchie e conosciute a Spoltore, un vero punto di riferimento per tutti gli anziani del paese che ogni giorno trascorrono qualche minuto dal barbiere per fare due chiacchiere in compagnia.

Le ipotesi che avrebbero portato a questo gesto sono diverse, dalla vendetta personale ad un possibile gesto della criminalità collegato al racket, anche se i Carabinieri sottolineano come non ci sia ancora la certezza che l'incendio sia stato doloso.

Il titolare, invece, sembra essere sicuro di sè quando afferma:"Io un' idea c'è l 'avrei, ma non posso parlare, non ho nessuna prova per ora".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore, incendio doloso ad una barberia storica

IlPescara è in caricamento