menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli spogliatoi del centro sportivo Yale occupati da un abusivo, presidente e dirigente: "Subiamo anche minacce"

Questa la denuncia che fanno il presidente Luigi Baldassarre e il dirigente sportivo Mauro Giordano segnalando come subiscano anche minacce

Gli spogliatoi del centro sportivo Yale di Pescara occupati abusivamente da un uomo.
Questa la denuncia che fanno il presidente Luigi Baldassarre e il dirigente sportivo Mauro Giordano segnalando come subiscano anche minacce.

«Ormai da tempo un uomo occupa abusivamente, assieme alla famiglia gli spogliatoi», sottolineano Baldassarre e Giordano, «malgrado le denunce e le ripetute  richieste di intervento, la situazione rimane ferma e quest’uomo, oltre ad apportare modifiche allo stabile, spesso ingiuria e minaccia il presidente e le persone che lavorano nella storica struttura». 

L'ultimo diverbio risale a venerdì pomeriggio, in presenza di Baldassarre e di Giordano che ha registrato quanto accaduto. Nel video l'uomo, oltre a minacciare il dirigente fisicamente, ha annunciato la costruzione di un muro per impedire l'accesso ai campi sportivi. Nel pomeriggio di sabato, inoltre, in base ad alcune segnalazioni arrivate al centro sportivo, l’uomo ha accumulato materiale di risulta davanti all'ingresso e ha danneggiato alcune strutture. Nella serata di domenica, andando a ispezionare i campi sportivi, presidente e dirigente hanno trovato una situazione critica e con difficoltà hanno cercato di rimuovere il materiale per permettere l'accesso ai campi. 

L'uomo che occupa abusivamente parte della struttura, fanno sapere dal centro sportivo, è già stato segnalato al Comune di Pescara e alle forze dell'ordine, ma nessuno sarebbe intervenuto in maniera fattiva per risolvere la questione. I condomini del palazzo di fronte, più volte hanno fatto segnalazioni e sono esasperati dalla presenza di questa persona. 

«Non è possibile  tollerare questa situazione che si protrae ormai da anni e soprattutto tollerare le continue minacce di questo soggetto che già più volte si è mostrato aggressivo verso Luigi Baldassarre  oltre che verso i dirigenti», conclude la nota, «chiediamo che il Comune e il funzionario menzionato dall'abusivo, si esprimano in merito a quanto descritto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento