rotate-mobile
Cronaca

Sparatoria a Rancitelli, arrestate altre cinque persone per il ferimento di Zuanel

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato altre cinque persone per il ferimento di Emanuel Zuanel avvenuto domenica pomeriggio che avrebbero partecipato alla spedizione punitiva assieme a William Natali, già in carcere

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato altre cinque persone per la sparatoria avvenuta a Rancitelli, in via Lago di Capestrano, domenica pomeriggio che ha portato al ferimento di Emanuel Zuanel.

Si tratta di DI PIETRANTONIO Luigi classe 1968, DI PIETRANTONIO Deny classe 1986 figlio di Luigi, DI PIETRANTONIO Luca  classe 1993 figlio di Luigi, DI  LAZZARO Valerio classe 1995 nipote di Luigi, DI LAZZARO Diego classe 1990 nipote di Luigi.

I cinque, assieme a William Natali già in carcere da domenica, sono accusati di tentato omicidio e porto abusivo di armi in concorso. Sono tutti pregiudicati.
Secondo gli inquirenti, il ferimento sarebbe avvenuto a seguito delle richieste di denaro fatte da Zuanel a Natali in quanto disoccupato ed indigente. A sparare tre colpi a Zuanel sarebbe stato Luigi Di Pietrantonio mentre gli altri cinque lo avrebbero colpito con calci e pugni.

Ulteriori dettagli saranno forniti più tardi in conferenza stampa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Rancitelli, arrestate altre cinque persone per il ferimento di Zuanel

IlPescara è in caricamento