rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Rancitelli

Sparatoria Pescara Claudio Di Risio, arrestato Roberto Martelli

Arrestato il presunto autore della sparatoria avvenuta al Ferro di Cavallo ai danni di Di Risio, ex componente della Banda Battestini. In manette è finito Roberto Martelli, 33enne pluripregiudicato

I Carabinieri di Pescara hanno arrestato il presunto autore della sparatoria di questa mattina, avvenuta al Ferro di Cavallo ai danni di Claudio Di Risio, 51 anni, ex componente della Banda Battestini. In manette e' finito Roberto Martelli, 33 anni, pluripregiudicato.

GALANZI: "ODIAVA DI RISIO" - Le indagini si sono concentrate subito su Martelli "in quanto - ha detto il comandante dei Carabinieri Marcello Galanzi - era a noi noto l'odio che provava nei confronti di Di Risio". Martelli, che era ai domiciliari, e' stato trovato all'interno del suo negozio di alimentari. I Carabinieri hanno perquisito la sua abitazione e il negozio alla ricerca della pistola utilizzata per colpire Di Risio, una calibro 45 semiautomatica.

L'arma pero' non e' stata trovata. I militari hanno invece sequestrato dei vestiti che Martelli presumibilmente indossava al momento della sparatoria. E' stato inoltre eseguito lo stub. Il comandante Galanzi ha aggiunto che quasi sicuramente c'era anche un altro giovane, che pero' non e' stato ancora identificato.

Sparatoria via Nora Claudio Di Risio

In mattinata i Carabinieri hanno tenuto sotto controllo anche altre due persone, che pero' sono risultate estranee alla vicenda. Di Risio e' stato ferito alle gambe, con due colpi di pistola, e ha riportato la frattura di una tibia. Stamane e' stato portato in ospedale ma dopo le medicazioni e' voluto tornare a casa. Oggi pomeriggio e' però tornato di nuovo nel nosocomio perche' la ferita aveva ripreso a sanguinare.

MARTELLI: "SONO INNOCENTE" - Martelli ha detto ai carabinieri di essere innocente. Stando alle prime ricostruzioni "la faida personale" tra la vittima e il presunto colpevole non e' recente: "E' una storia - ha detto il comandante Galanzi - abbastanza vecchia che dovrebbe limitarsi ad un ambito legato allo spaccio di stupefacenti".

Il presunto colpevole e' accusato di tentato omicidio, lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da fuoco. Martelli era agli arresti domiciliari e aveva il permesso di andare a lavorare nel suo negozio a partire dalle 7.30. La sparatoria pero' e'avvenuta alle 7 e quindi l'uomo dovrà rispondere anche di evasione. Claudio Di Risio, invece, non ha detto nulla ai Carabinieri. Martelli e' stato trasferito al carcere di Pescara in attesa della convalida dell'arresto. Il pm che si occupa della vicenda e' Salvatore Campochiaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria Pescara Claudio Di Risio, arrestato Roberto Martelli

IlPescara è in caricamento