Cronaca

Spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato un 39enne latitante

L'uomo, un pluripregiudicato marocchino, deve espiare una pena di 4 anni di reclusione e dovrà pagare 26.000 euro di multa. Nei suoi riguardi, inoltre, verrà adottata la misura di sicurezza dell'espulsione dall'Italia

Era colpevole di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso, in concorso con altri, a Pescara e in altre località limitrofe. In particolare, insieme a un complice, era stato sorpreso con un ingente quantitativo di droga e arrestato.

Ora un 39enne di origini marocchine, pluripregiudicato, è finito in prigione. La Squadra Volante di Vasto, con i colleghi dell'Anticrimine, ha infatti eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Pescara nei confronti dell'uomo.

Il 39enne aveva ricevuto l'ordine, emesso dal Questore di Chieti, di abbandonare il territorio italiano, ma se n'era infischiato, continuando a delinquere nel nostro Paese anche con diversi “alias” e rendendosi irreperibile.

Dagli accertamenti della polizia è però emerso che l’uomo risultava anagraficamente residente a Vasto.

Ieri il personale del locale Commissariato è riuscito a rintracciarlo e, dopo le formalità di rito, lo ha portato nel penitenziario di Torre Sinello: il marocchino deve espiare una pena di 4 anni di reclusione e dovrà pagare 26.000 euro di multa.

Nei suoi riguardi, inoltre, verrà adottata la misura di sicurezza dell’espulsione dall'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato un 39enne latitante

IlPescara è in caricamento