Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Popoli

Spaccio di droga fra la Val Pescara e la Val Peligna: 12 arresti

Avevano messo su un'organizzazione criminale ben collaudata, capace di essere difficlmente intercettata per rifornire di droga il mercato della zona. Cinque le persone finite in carcere, tre ai domiciliari

Spacciavano ogni tipo di stupefacente sul mercato fra la Val Pescara e la Valle Peligna, con base a Pratola Peligna ma con diramazioni e contatti in tutti i comuni della zona a cavallo fra la provincia pescarese e quella aquilana. In manette sono finite 12 persone: 5 di loro sono in carcere, 3 ai domiciliari ed altre 4 hanno ricevuto l'obbligo di firma. In tutto sono 27 le eprsone indagate.

Un'associazione a delinquere ben organizzata, con un vertice composto da quattro persone al vertice: tre di nazionalità albanese ed un kosovaro. Grazie alle intercettazioni telefoniche ed ambientali ed ai pedinamenti andati avanti per oltre un anno, i carabinieri di Popoli sono riusciti a ricostruire l'intera filiera. Sequestrati complessivamente 1,2 kg di droga e migliaia di euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio.

Arresti droga Popoli Pratola

Il denaro veniva reinvestito da tutti i membri del clan nell'acquisto dello stupefacente, che a volte veniva portato direttamente in loco dai fornitori, ed altre volte veniva andato a ritirare dalla banda. L'organizzazione era molto severa con i suoi clienti: se un consumatore aveva un debito veniva più volte minacciato di ritorsioni.

Gli arrestati sono:  Festim Osmani (30), Ramilli Mondi (40), Gezim Sulejmani (43), Hekuran Caca (24), Senad Meliqi (26), Adelina Stefanescu (29), Ornela Osmani (24), Ardian Kurti (29). Obbligo di dimora: Jurgen Gjergji, Ioana Lacramiora Zamfirou, Vincenzo Zimei, Leonard Peqini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga fra la Val Pescara e la Val Peligna: 12 arresti

IlPescara è in caricamento