Spaccio e consumo di droga: nuovi controlli e denunce dalla guardia di finanza

Nuove operazioni delle fiamme gialle di Pescara per il contrasto allo spaccio di stupefacenti in città

Continuano senza sosta gli interventi di contrasto allo spaccio di stupefacenti in città da parte della guardia di finanza di Pescara. Con il ritorno graduale alla normalità dopo il lockdown, i baschi verdi monitorano attentamente il territorio soprattutto nelle zone della movida ed in quelle particolarmente sensibili dove il fenomeno della vendita di stupefacenti è da sempre presente.

Il 7 luglio una pattuglia ha fermato un extracomunitario a bordo di una bicicletta nella zona del ferro di cavallo in via Tavo. Il 25enne, privo di documenti e noto alle forze dell'ordine per reati di spaccio, ha subito esibito alla pattuglia alcune bustine di cellophane contenenti un grammo di marijuana. I militari però lo hanno perquisito rinvenendo altri dosi chiuse ermeticamente per complessivi 20 grammi di droga. Per questo, è stato denunciato.

Sempre nella zona di via Tavo, altre due persone sono state segnalate e sanzionate dopo essere state fermate e trovate in possesso di marijuana ed eroina per uso personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

Torna su
IlPescara è in caricamento