Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Popoli

Spaccio di droga fra l'Abruzzo e la Puglia: 5 arresti nell'operazione Laguna

Una fitta e intricata rete di spaccio di stupefacenti di ogni genere, dalla cocaina all'eroina, è stato sgominato dai Carabinieri della Compagnia di Popoli, che hanno arrestato cinque persone. Quattro invece gli indagati sottoposti all'obbligo di dimora

Una fitta e intricata rete di spaccio di stupefacenti di ogni genere, dalla cocaina all'eroina, è stata sgominata  dai Carabinieri della Compagnia di Popoli, che hanno arrestato cinque persone.

L'operazione, denominata "Laguna", ha visto la partecipazione anche dei militari della Compagnia di Pescara e di San Severo. Quattro persone invece sono state sottoposte all'obbligo di dimora.

L'indagine, ha spiegato il Comandante della Compagnia di Popoli Del Giudice, è partita nel 2010 grazie ad un'intuizione del maresciallo della Stazione di Torre de Passeri, che ha scoperto come un giovane locale, S.D, fosse il referente dei giovani tossicodipendenti dell'intera Val Pescara.

Dopo alcuni pedinamenti, sono risaliti al suo fornitore di eroina, F.D, di Pianella, che spacciava droga assieme alla convivente, P.M. Il 15 maggio i due furono arrestati. La donna, mentre si trovava ai domiciliari, si è recata insieme al padre fuori Regione, a San Severo, per rifornirsi di droga, ed è stata arrestata nuovamente mentre era in possesso di eroina.

La coppia si riforniva anche da altri due spacciatori locali, F.I e C.A.

Proprio le indagini condotte nei confronti di C.A. e T.L., moglie del primo, hanno messo in evidenza come i due avessero una fiorente attività di spaccio di livello medio alto, rifornendo sia altri spacciatori che acquirenti nel pescarese e dintorni.

L'uomo voleva sempre che qualcuno fosse in casa, per evitare perquisizioni a sorpresa.

Il 15 giugno 2010, durante un'altra attività di pedinamento, i carabinieri hanno sequestrato 800 grammi di eroina nel foggiano in possesso di G. P., corriere proprio di C.A che lo precedeva con la sua vettura in autostrada per fare da staffetta nel viaggio fino a San Severo, dove aveva acquistato dorga da altri due coniugi locali, V.G  e Z.A.R.

I due spacciatori pugliesi a loro volta si rifornivano da una grossa trafficante pluripregiudicata barese, C.M, arrestata dopo un lungo inseguimento  fra le vie di San Severo mentre stava cedendo droga a V.G, circa 1 kg di eroina grezza.

Il pescarese poi decide di rivolgersi ad un altro fornitore, un rom di Pescara, C.A, per acquistare 2 kg di stupefacenti. I due si incontrano in strada per trattare ma non trovano un accordo e cosi C.A. restituisce parte della partita di droga.

Popoli2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga fra l'Abruzzo e la Puglia: 5 arresti nell'operazione Laguna

IlPescara è in caricamento