Cronaca

Sovraffollamento e irregolarità negli ospedali e case di riposo: blitz dei Nas

I carabinieri dei Nas hanno eseguito alcuni controlli ed ispezioni negli ospedali, strutture sanitarie e case di risposo della Regione riscontrando diverse criticità e problematiche

Carenze strutturali, sovraffollamento ed irregolarità di vario genere. E' il bilancio dell'operazione condotta dai Nas di Pescara in tutta la Regione negli ospedali, strutture sanitarie e case di riposo al fine di verificare il rispetto delle norme per tutelare malati e anziani ospitati.

Nel pescarese, sono stati riscontrati problemi all'Ospedale San Massimo, dove in tre reparti sono state segnalate criticità strutturali con infiltrazioni d'acqua anche nelle camere, ed un locale adibito a magazzino con crepe alle pareti, subito sgomberato dopo la segnalazione dei carabinieri. In ospedale a Pescara, invece, alcuni pazienti del reparto geriatria sono stati trasferiti per sovraffollamento. Otto in tutto i pazienti interessati dal provvedimento.

Nel teramano, infine, una struttura di pura accoglienza offriva servizi sanitari senza alcuna autorizzazione a pazienti non autosufficienti o con patologie che richiedevano cure mediche costanti. I controlli proseguiranno nelle prossime settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sovraffollamento e irregolarità negli ospedali e case di riposo: blitz dei Nas

IlPescara è in caricamento