menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vasto, truffa per derubare anziani: arrestate due sorelle pescaresi

La polizia ha colto in flagranza di reato due sorelle mentre compivano un furto in casa di una anziana signora di 83 anni. Erano riuscite con un inganno a farsi aprire la porta

Colte in flagranza di reato, due sorelle di origine rom Manuela S., 38 anni, e Virginia S., 41 anni, entrambe di Pescara e già conosciute dalle forze dell'ordine, sono state arrestate mentre compivano un furto di gioielli ed oro a casa di una anziana signora a Vasto. La donna, di 83 anni, aveva aperto fiduciosa la porta alle due donne in quanto una delle due sorelle si era spacciata per ispettrice della Asl.

Mentre la prima distraeva la signora anziana, la seconda sorella agiva indisturbata rubando oro e gioielli, ma il vicino di casa, insospettito della strana visita, ha prontamente segnalato la situazione con una chiamata al 113.

La polizia, una volta arrivata a casa della signora Pina, è riuscita ad arrestare le due donne mentre erano ancora in azione. La prima Manuela S. ha cercato di giustificare la sua presenza come una visita di cortesia all'anziana donna, mentre la seconda, riposta in tasca tutta la refurtiva che era riuscita a rubare, si era nascosta in un armadio, ritrovata poi dalla polizia celata da giacche e cappotti.


Altre tre complici aspettavano le due donne all'esterno del palazzo in un'auto Fiat Punto pronte alla fuga. Le tre donne sono state allontanate da Vasto con un foglio di via obbligatorio. Grazie alla collaborazione di attenti cittadini, in questo caso il vigile vicino, si è riusciti ad evitare che le ladre portassero via indisturbate tutto l'oro dell'anziana signora. Le due donne sono state poi portate nel carcere di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento