rotate-mobile
Cronaca Fontanelle / Via Caduti per Servizio

Il sindaco in via Caduti per Servizio: "Azione condivisa per la città"

Alessandrini: "Presto una giunta tematica e azioni di ascolto e manutenzione". La senatrice Chiavaroli (Ncd): "Oggi abbiamo scritto una bella pagina per Pescara"

Il sindaco Marco Alessandrini, accompagnato dall'assessore alla casa Adelchi Sulpizio e insieme alla Senatrice Federica Chiavaroli (Ncd), accompagnata dal consigliere comunale Guerino Testa, ha tenuto un sopralluogo in Via Caduti per Servizio.

Il blitz, che segue una serie di iniziative che l'Amministrazione comunale ha già preso e prenderà in nome della vivibilità, del decoro e delle problematiche abitative che si concentrano sulla zona, è stato deciso in sinergia al fine di attivare tutte le iniziative amministrative e parlamentari possibili affinché si possano scrivere nuove pagine nello sviluppo delle periferie sensibili della città.

“Periferie che ci interessano – ha detto Alessandrini – Il problema dell'edilizia popolare è un problema sensibile, ma che vede l'amministrazione comunale attiva, anche su altri fronti. Dei 180 alloggi comunali nessuno risulta occupato forzosamente e di quelli Ater, solo 9 sul 202 lo sono. Abbiamo riattivato progetti fermi, come quello della palestra che si trova proprio di fronte alle abitazioni che veniamo a visitare, 500.000 euro con lavori che inizieranno a breve e saranno ultimati per la primavera. Su via Tirino agisce anche il piano anti allagamenti e prestissimo attiveremo anche delle azioni in sinergia con l'Ater per mettere a frutto un'azione di razionalizzazione delle risorse e degli interventi”.

Alessandrini, incontrando cittadini, associazioni e residenti della zona, ha annunciato che sarà fatta una giunta tematica per andare a fondo a tutte le questioni sollevate, compreso il rifacimento di alcuni tratti di manto stradale. Il Comune conta anche nella collaborazione con chi vive e conosce il quartiere, per renderlo più vivibile.

“Oggi le istituzioni hanno scritto una bella pagina per Pescara – così la senatrice Chiavaroli – Ci siamo mossi insieme per visitare lontano dai riflettori della campagna elettorale una delle periferie della nostra città ed insieme cercheremo di dare risposte concrete. Quello che mi ha colpito è la grande differenza che c'è tra condominio e condominio perché dove si è riuscito a creare un circolo virtuoso tra persone perbene e stabili decorosi le condizioni sono decisamente migliori dei posti dove invece si è creato il circolo vizioso di degrado e abbandono”.

Testa ha invece affermato che è importante attivare un'interlocuzione con Ater e Regione Abruzzo per prevedere uno stock finanziario da destinare all'edilizia residenziale pubblica.

“Il sopralluogo non vuole essere un saggio di propositi – conclude l'assessore Sulpizio – Ma il prosieguo di una presenza e di un'azione che l'Amministrazione ha attivato subito in questa parte di città. Il complesso residenziale pubblico di Via Caduti per Servizio conta 37 palazzine di cui 22 di proprietà Ater, il resto comunali. Questa compresenza è importante, noi la renderemo produttiva a brevissimo, attivando risorse e interventi per migliorare lo stato delle abitazioni esistenti e sbloccare situazioni intricate burocraticamente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco in via Caduti per Servizio: "Azione condivisa per la città"

IlPescara è in caricamento