rotate-mobile
Cronaca

Guardia costiera e 118 salvano un marittimo colto da malore a 9 miglia dalla costa di Pescara

L'intervento è avvenuto dopo la segnalazione di un malore che aveva colpito un marittimo a bordo di una nave proveniente da Trapani

La guardia costiera di Pescara, assieme al 118, ha portato a termine con successo nel pomeriggio di oggi 22 gennaio un intervento di soccorso in mare. Alle 16,30 è pervenuta alla sala operativa una richiesta di soccorso da un peschereccio proveniente da Trapani, dove un marittimo aveva avuto un malore e perdita momentanea di coscienza.

Il personale della guardia costiera ha avviato immediatamente la comunicazione via radio con il Cirm (Centro Internazionale Radio Medico) il cui sanitario forniva una prima assistenza e suggeriva di dirigere verso il porto più
vicino. A quel punto, con il 118, è stato coordinato l'intervento con la motovedetta Sar verso il peschereccio distante circa 9 miglia. Qui, una volta a bordo, il marittimo è stato trasportato sul mezzo di soccorso in stato di coscienza e la motovedetta si è diretta verso il porto di Pescara dove è arrivata 15 minuti dopo affidando l'uomo alle cure del 118.

Al comandante del peschereccio proveniente dal porto di Marsala, in attività di pesca nel mar Adriatico, veniva comunque ordinato di dirigere verso il porto di Pescara per un controllo documentale ed effettuare “denuncia di evento
straordinario” nel primo porto di approdo. Gli altri marittimi sono stati rincuorati dopo il malore avuto dal collega che li aveva molto preoccupati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia costiera e 118 salvano un marittimo colto da malore a 9 miglia dalla costa di Pescara

IlPescara è in caricamento