Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Recuperati e soccorsi dal Cnsas padre e figlio sul Monte Velino

Il personale del soccorso alpino e speleologico abruzzese è intervenuto dopo l'allarme lanciato dal 25enne per un malore avuto dal padre, un 55enne

Gli uomini del Cnsas Abruzzo sono stati impegnati oggi 31 agosto nel recupero e soccorso di un uomo di 55 anni e del figlio 25enne rimasti bloccati sul Monte Velino. I due, romani, sono stati raggiunti dopo l'allarme lanciato dal figlio in quanto il padre aveva accusato un malore. Il 118 ha attivato subito i protocolli per il soccorso in montagna, e una squadra di terra è partita in quanto l'elicottero del 118 era impegnato, ma da Pescara contemporaneamente è decollato il mezzo dei vigili del fuoco.  I due escursionisti sono stati recuperati e soccorsi.

Per tutta la notte scorsa, sempre il personale del soccorso alpino abruzzese è stato impegnato nelle ricerche di un anziano di Vasto che si era allontanato da casa.  A ritrovare l'anziano, che poi ha risposto al cellulare ai soccorritori, è stato Maya, il cane da ricerca di superficie del Cnsas. L'uomo era in buone condizioni e solo spaventato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperati e soccorsi dal Cnsas padre e figlio sul Monte Velino

IlPescara è in caricamento