menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog: Confesercenti Pescara, "No a scelte isolate dei Comuni"

Fava e Taucci: "La conformazione urbana di questa area metropolitana impone di coinvolgere Montesilvano, Città Sant'Angelo, Spoltore, San Giovanni Teatino, Chieti, Francavilla al Mare e Silvi"

"Da cittadini siamo preoccupati per il livello di inquinamento che si sta raggiungendo in queste ore attorno a Pescara e ad altre citta' italiane. Proprio per questa ragione chiediamo che non ci siano isolate decisioni di singoli Comuni, ma una scelta forte dell'intera area metropolitana che non riduca gli sforzi ad un semplice trasferimento delle auto dal centro cittadino ai centri commerciali".

Lo affermano il presidente di Confesercenti Pescara Raffaele Fava e il direttore Gianni Taucci.

"La conformazione urbana di questa area metropolitana - sottolineano Fava e Taucci - impone di coinvolgere da subito i Comuni di Pescara, Montesilvano, Citta' Sant'Angelo, Spoltore, San Giovanni Teatino, Chieti, Francavilla al Mare e Silvi, con la partecipazione attiva dei prefetti di Pescara, Chieti e Teramo per vincolare ulteriormente i sindaci. Il sostanziale fallimento delle iniziative isolate assunte nelle grandi citta' ci spinge a sconsigliare una fuga in avanti di singoli Comuni, che porterebbe il solo effetto di spingere il traffico urbano verso le citta' limitrofe, dense di centri commerciali, senza alcun effetto sulla riduzione dell'inquinamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento