Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Farindola

Il sindaco di Farindola dice basta: "Vietati i pic-nic nell’area dell’hotel Rigopiano"

Con un’apposita ordinanza, Lacchetta ha detto no al turismo del macabro per il “doveroso rispetto che si deve alle vittime”. Non sono pochi i casi di persone che si recano in zona con panini, bevande e cellulari per farsi un selfie sul luogo della tragedia

Con un’apposita ordinanza il sindaco di Farindola, Ilario Lacchetta, ha deciso di vietare i pic-nic nell’area dell’hotel Rigopiano, colpito lo scorso 18 gennaio da una valanga che causò ben 29 morti. Il motivo di questa scelta? Presto detto: per il “doveroso rispetto che si deve alle vittime”.

Non sono pochi, infatti, i casi di persone che si recano in zona con panini, bevande e – peggio ancora – cellulari per farsi un selfie nei pressi delle macerie.

È così scattato il divieto di accesso sul luogo della tragedia (peraltro ancora oggetto di sequestro), nonché nelle zone circostanti le macerie dell’albergo distrutto dalla slavina sette mesi fa. 

Ci sembra un'idea saggia: il “turismo del macabro” non deve assolutamente attecchire anche a Farindola, e con questo provvedimento si va senza dubbio verso la strada giusta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Farindola dice basta: "Vietati i pic-nic nell’area dell’hotel Rigopiano"

IlPescara è in caricamento