Sindaco di Bussi furioso sulla questione della bonifica: "Ora presenterò una denuncia alla procura"

Salvatore Lagatta, primo cittadino di Bussi, si dice molto amareggiato per la decisione presa dal ministero che ha annullato il bando per i lavori della bonifica

Una denuncia per omessa bonifica alla procura di Pescara. Così il sindaco di Bussi Salvatore Lagatta è intervenuto in merito alla decisione del ministero dell'ambiente di annullare il bando di gara relativo ai lavori di bonifica del sito inquinato. Secondo il sindaco, la bonifica ora di fatto si allontana e la Edison si occuperà solo del capping di una parte del sito, senza mai voler realmente avviare gli scavi per la bonifica dei terreni.

Hanno preso questa decisione in spregio a qualunque regola, legge o norma  il ministro afferma che i soldi verranno spesi sul territorio? E perché, prima chi avrebbe pagato, visto che la bonifica sarebbe stata in danno di Edison?

Secondo Lagatta, l'annullamento per autotutela si fa entro 18 mesi, non dopo 26 mesi dall'aggiudicazione dell'appalto, aggiungendo che la decisione non è stata formalizzata nè con il Comune nè con la Regione, che sono le parti in causa primarie della triste vicenda della discarica dei veleni.

ANNULLATO IL BANDO PER LA BONIFICA DI BUSSI

Ricordiamo che anche gli ambientalisti avevano criticato duramente il ministro Costa per aver proceduto all'annullamento del bando, parlando di una decisione priva di logica e tafazzista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento