Cronaca

Pescara, sindaco Albore Mascia indagato

Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia è indagato per abuso d'ufficio dalla Procura di Pescara nell'ambito dell'inchiesta riguardante la gestione della promozione per il riconoscimento di "Città europea dello Sport 2012"

Il sindaco di Pescara Albore Mascia è indagato per abuso d'ufficio dalla Procura di Pescara, nell'ambito della campagna e delle spese per il riconoscimento di Città Europea dello Sport 2012.

Da mesi la questione delle spese sostenute dall'amministrazione era finita al centro del dibattito in Comune, con l'opposizione che chiedeva da tempo di ricevere tutte le carte riguardanti le gare d'appalto per una spesa complessiva di 118 mila euro.

L'indagine riguarda in particolare una consulenza da 30 mila euro, per la quale non sarebbe stata espletata una regolare gara d'appalto.

Il sindaco si dice sereno e tranquillo, e parla di un atto dovuto dopo i due esposti presentati. "Mi dispiace perchè credo sia opinione diffusa che io sia una persona per bene e in 14 anni di vita politica non mi era mai successo di trovarmi in queste situazioni" ha detto il primo cittadino pescarese.

Venerdì, inoltre, è stato ascoltato dalla Procura anche il Presidente della Provincia Guerino Testa, che al momento però non risulterebbe indagato.

Pescara, lo ricordiamo, ha ottenuto il titolo dopo la visita della commissione Aces che ha verificato la presenza di tutti i requisiti richiesti per ottenere il riconoscimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, sindaco Albore Mascia indagato

IlPescara è in caricamento