Silvi: trovato morto Pasqualino D'Eusebio, l'uomo scomparso a Casoli di Atri

Il corpo è stato rinvenuto nel territorio comunale di Silvi, vicino alla sponda nord del Fosso Cerrano

Si conclude nel peggiore dei modi la vicenda relativa alla scomparsa di Pasqualino D'Eusebio, l'uomo di 48 anni scomparso da ieri mattina 6 marzo a Casoli d'Atri. Verso le 15,30, infatti, i soccorritori impegnati nelle operazioni di ricerca hanno individuato e recuperato il corpo senza vita a Silvi.

Il ritrovamento è avvenuto vicino alla sponda nord del Fosso Cerrano. Il cadavere è stato individuato dal cane "Zoe" del nucleo cinofili dei vigili del fuoco di Teramo, che sono intervenuti sul posto dopo l'autorizzazione del magistrato. Assieme ai vigili del fuoco, erano presenti anche i carabinieri di Silvi, la protezione civile di Silvi e la polizia locale oltre alle onoranze funebri che hanno trasportato la salma all'obitorio.

Era stato il figlio a lanciare un appello su Facebook dopo la scomparsa del padre. L'auto era già stata ritrovata nella zona della Torre di Cerrano. Si era allontanato verso le 12,30 dall'azienda per la pausa pranzo e non aveva più fatto ritorno al lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento