Cronaca

Torna libero il ladro ferito in una rapina, Confartigianato: "No a soluzioni fai da te"

L'associazione ammonisce: "Emergenza furti in provincia di Pescara? State attenti a farvi giustizia da soli, è meglio rivolgersi a operatori esperti utilizzando un adeguato sistema d'allarme"

E' già tornato libero il ladro 18enne ferito con un colpo di fucile nei giorni scorsi dopo aver cercato di rubare in un'abitazione di Spoltore. Il giovane avrà solo l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sull'argomento interviene Confartigianato Imprese Pescara:  "È di nuovo emergenza furti in provincia di Pescara. Dopo i tanti colpi nelle attività commerciali, sono numerose, nelle ultime settimane, le abitazioni prese di mira dai malviventi, in particolare nell'entroterra. In un clima del genere è indispensabile evitare che tra i cittadini si diffonda l'idea di difendersi da soli, con tutti i rischi che ne conseguono".

L'associazione fornisce alcuni consigli utili per prevenire il fenomeno e suggerisce la soluzione di un buon sistema di allarme, ricordando che gli artigiani - elettricisti ed impiantisti - sono formati appositamente per garantire la sicurezza ed offrire i migliori sistemi antintrusione, sconsigliando il ricorso al 'fai da te'. Secondo Confartigianato, osservando gli ultimi episodi, "preoccupa soprattutto il fatto che a farne le spese non sono più soltanto le famiglie che lasciano la casa incustodita per andare al lavoro, ma anche coloro che sono all'interno dell'abitazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna libero il ladro ferito in una rapina, Confartigianato: "No a soluzioni fai da te"

IlPescara è in caricamento