Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro

La Polfer sgombera un rifugio di disperati alla stazione di Pescara

Circa quarante le persone identificate e fatte allontanare, quasi tutte di nazionalità romena. L'intervento rientra nell'ambito dell'operazione 'Stazioni sicure' ed è stato portata avanti con l'ausilio dei cani antidroga

Sgomberata dalla Polfer un'area della stazione centrale di Pescara usata come rifugio di fortuna da senzatetto e disperati. Circa quarante le persone identificate e fatte allontanare, quasi tutte di nazionalita' romena. L'intervento rientra nell'ambito dell'operazione 'Stazioni sicure', condotta dagli uomini della Polizia ferroviaria di Pescara, negli scali di competenza, da Silvi ad Ortona sulla costa e da Pescara a Sulmona verso l'interno.

L'operazione della Polfer, diretta da Davide Zaccone, e' stata portata avanti con l'ausilio dei cani antidroga. I senzatetto erano al di sotto di una rampa dello scalo, trasformata in un vero e proprio rifugio, con materassi ed oggetti vari.

Per tutte le persone identificate che non risulteranno in regola verra' chiesto alla Prefettura un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale per perdita dei requisiti. Nell'area in questione sono state installate delle protezioni, per evitare che venga nuovamente usata come ricovero. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polfer sgombera un rifugio di disperati alla stazione di Pescara

IlPescara è in caricamento