Sgomberato a Rancitelli un alloggio Ater occupato abusivamente

A eseguire lo sgombero sono stati gli agenti della polizia municipale coordinati dal maggiore Adamo Agostinone

Un alloggio popolare dell'Ater occupato abusivamente è stato sgomberato ieri mattina, venerdì 26 aprile nel rione Rancitelli a Pescara.
A eseguire lo sgombero sono stati gli agenti della polizia municipale coordinati dal maggiore Adamo Agostinone.

Con il supporto della Questura è stato liberato un appartamento al numero civico 70 di via Lago di Capestrano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno della casa c'era un giovane di nazionalità italiana che dormiva su una brandina. Adesso, nel giro di poco tempo, questo alloggio dovrebbe essere consegnato a una delle famiglie in attesa in graduatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento