Cronaca

Studio dentistico sequestrato dai carabinieri del Nas per esercizio abusivo della professione di odontoiatra

I militari del nucleo antisofisticazione hanno anche deferito all'autorità giudiziaria due persone, tra cui il direttore sanitario del centro

I carabinieri del Nas di Pescara hanno sottoposto a sequestro un intero immobile ubicato nel capoluogo adriatico e utilizzato come studio dentistico per abuso della professione di odontoiatra.
L'attività ispettiva dei militari dell'Arma è stata avviata dopo la querela per lesioni personali sporta da un paziente sottoposto alle cure odontoiatriche.

Due persone, tra cui il direttore sanitario del centro, sono stati deferiti all’autorità gudiziaria. Il valore dell’immobile vincolato ammonta circa 1 milione di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studio dentistico sequestrato dai carabinieri del Nas per esercizio abusivo della professione di odontoiatra

IlPescara è in caricamento