menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciarpe e bandiere con marchio "Pescara 1936" sequestrati dalla Guardia di Finanza

Le Fiamme Gialle hanno messo in atto, in sinergia con la Direzione Generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo economico e con Lega Serie A e B, l'operazione “Offside Counterfeiting 2”

Sciarpe e bandiere con il marchio "Pescara 1936" sotto state poste sotto sequestro ieri, mercoledì 3 aprile, dalla Guardia di Finanza.
Le Fiamme Gialle hanno messo in atto, in sinergia con la Direzione Generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo economico e con Lega Serie A e B, l'operazione “Offside Counterfeiting 2”.

Lo scopo è stato quello prevenire e contrastare tutte le forme di produzione e commercio di prodotti falsi o insicuri e di diffusione di contenuti illeciti, legati al mondo del calcio.

Per questo motivo i finanzieri del Comando Provinciale di Pescara hanno eseguito una serie di controlli ieri sera in occasione della partita tra Pescara e Palermo vinta in rimonta dai biancazzurri. L’attività è stata effettuata nei pressi dello stadio Adriatico ai caselli autostradali.

Le verifiche poste in atto hanno consentito ai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di sottoporre a sequestro, nei confronti di ignoti, un centinaio di articoli contraffatti di vario genere, tra cui sciarpe e bandiere, recanti il marchio “Pescara 1936”. Il materiale sequestrato è stato rinvenuto all’interno di un borsone verosimilmente abbandonato alla vista dei militari. 
L’attività svolta, ancora una volta, evidenzia il ruolo della Guardia di Finanza quale baluardo a salvaguardia della sicurezza economico-finanziaria, a difesa delle attività di impresa sane e a tutela dell’economia legale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento