Reti da pesca illegali sequestrate dalla Guardia Costiera, in beneficenza il pesce recuperato [FOTO]

Inoltre, 180 chili di pesce sequestrato sono stati donati in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti

Reti da pesca illegali scoperte e poste sotto sequestro da parte della Guardia Costiera di Pescara negli ultimi giorni.
Inoltre, 180 chili di pesce sequestrato sono stati donati in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti.

In particolare la motovedetta Cp 292, in pattugliamento nella zona a est della Fossa di Pomo, a circa 25 miglia dalla costa, ha fermato e sottoposto ad un controllo un  motopeschereccio. Al termine del controllo è stato riscontrato che a bordo era detenuta una rete tipo palangaro, con 1280 ami e pesi in cemento, non a norma di legge, che è stata sequestrata. Il comandante del peschereccio è stato multato con una sanzione amministrativa di 2mila euro.
Posto sotto sequestro anche il pescato rinvenuto, in particolare gallinelle, naselli, pesci san pietro, per un totale di 180 kg, che, in quanto pesce ancora fresco e di pregio è stato donato in beneficenza ad associazioni onlus caritatevoli che si occupano di somministrare pasti caldi alle persone indigenti.

Invece la motovedetta Cp 561, pattugliando il mare a Nord del litorale pescarese ha individuato e sequestrato diverse reti da posta e cestelli abusivi, e posizionati senza i segnali identificativi, contravvenendo alle disposizioni di legge, ma anche pericolosi per la navigazione. 

Questo quanto spiega il Direttore Marittimo di Pescara, il capitano di Vascello Donato De Carolis:

«La Guardia Costiera non perde di vista i suoi obiettivi d’estate e mentre è impegnata quotidianamente sui litorali ed in mare per assicurare un’estate serena ai bagnanti continua a monitorare le attività di pesca, per far si che non vi siano frodi o abusi a tutela dei consumatori e della risorsa ittica. Il territorio abruzzese e molisano resta costantemente pattugliato da un sistema operativo rafforzato, in personale e mezzi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

  • Rapina da 145 mila euro nell'ufficio postale in via di Sotto: arrestati dalla polizia i due responsabili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento