menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro e rapina a Città Sant'Angelo: arrestati i responsabili

I Carabinieri della Compagnia di Montesilvano hanno arrestato i 4 responsabili della rapina e del sequestro dell'imprenditore ascolano avvenuto lo scorso 28 gennaio. L'uomo fu anche picchiato

I Carabinieri di Montesilvano, assieme a quelli della stazione di Città Sant'Angelo (la compagnia è guidata dal Capitano Marinelli), hanno arrestato quattro giovani, ritenuti gli autori della rapina e del sequestro ai danni di un imprenditore ascolano.

Il fatto era avvenuto lo scorso 28 gennaio, quando l'uomo era stat avvicinato ed aggredito da alcuni malviventi mentre si trovava nella sua auto in via Torre Costiera a Città Sant'Angelo.

Si tratta di M.S, 19 anni residente a Ripa Teatina, P.R. 20 anni residente ad Alanno, S.G, 19enne, residente a Francavilla, e S.M, 18 anni, residente a Montesilvano.

L'accusa è di rapina, lesioni personali, sequestro di persona, porto abusivo di armi (bastoni e coltelli) e indebito utilizzo di carte di credito.

Dopo essere stato minacciato, l'uomo aveva consegnato il portafogli. Ma i malviventi non si sono accontentati dei 30 euro disponibili in contanti, ed hanno obbligato l'uomo a salire sulla loro auto, mentre tre di loro sono saliti sulla vettura della vittima. A quel punto lo hanno costretto a rivelare i codici pin delle carte di credito, per prelevare denaro, circa 120 euro in tutto.

Dopo il sequestro, l'uomo è stato anche aggredito e picchiato abbandonandolo in mezzo alla strada. Fu soccorso ed aiutato da un automobilista in transito.

Oltre ai quattro arrestati, hanno partecipato alla rapina anche un 22enne di Ripa Teatina ed un 16enne di Città Sant'Angelo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento