Cronaca

Sequestrato un frantoio sociale nel Pescarese per truffa: quattro indagati

Le fiamme gialle della tenenza di Popoli hanno sequestrato un frantoio sociale per una presunta truffa riguardante la vendita per liquidazione ad un prezzo nettamente inferiore a quello di mercato

La guardia di finanza di Popoli ha sequestrato un immobile nel Pescarese adibito a frantoio sociale su disposizione della procura di Pescara.

La misura restrittiva ha interessato l'opificio, il terreno circostante di circa 5.000 metri quadrati, i macchinari e le attrezzature presenti all'interno della struttura che ora saranno oggetto di stima da parte del perito dell'autorità giudiziaria.

CHIUSO CENTRO SCOMMESSE ABUSIVO

Il sequestro è scattato a seguito dell'ipotesi di truffa, in quanto il frantoio sociale è stato venduto a un privato dopo la nomina anomala di un liquidatore della cooperativa, ad un prezzo irrisorio rispetto al reale valore di mercato, per una cifra di circa 300 mila euro. Quattro le persone indagate a vario titolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato un frantoio sociale nel Pescarese per truffa: quattro indagati

IlPescara è in caricamento