rotate-mobile
Cronaca Villa celiera

Sequestrata la caldaia della casa di Villa Celiera dove sono rimasti intossicati 4 giovani

Sopralluogo nell'abitazione presa in affitto dai 4 ragazzi di Roma da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco

È stata posta sotto sequestro la caldaia della casa di Villa Celiera a causa della quale 4 giovani di 22 e 21 anni di Roma che erano in paese per il fine settimana sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio.
Nella giornata di ieri, lunedì 18 ottobre, all'interno dell'abitazione c'è stato il sopralluogo congiunto eseguito dai carabinieri della Compagnia di Penne e dai vigili del fuoco.

Questi ultimi sono intervenuti con la squadra Nbcr, ovvero nucleare-biologico-chimico-radiologico, ed è proprio a questo tipo di interventi che i nuclei vengono addestrati. L'ipotesi al momento più plausibile è quello di un malfunzionamento della caldaia. Uno dei 4 ragazzi è in coma ricoverato nell'ospedale policlinico Umberto I di Roma, mentre altri due sono stati trasportati a Fano nella camera iperbarica e una ragazza è nell'ospedale dell'Aquila. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata la caldaia della casa di Villa Celiera dove sono rimasti intossicati 4 giovani

IlPescara è in caricamento