Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Maxi sequestro di arrosticini in un'azienda del pescarese

Continua senza sosta ormai da mesi l'attività di controllo dei Nas di Pescara riguardante la filiera di produzione e vendita di arrosticini. Sequestrata oltre una tonnellata di carne congelata

Nuova importante operazione da parte dei Nas di Pescara, guidati dal comandante Candelli, riguardante i controlli sulla filiera di produzione e vendita di arrosticini.

In un'azienda dell'area vestina, infatti, è stata sequestrata oltre una tonnellata di arrosticini (1.250 kg) in quanto congelata e non tracciabile.

La struttura stessa, fra l'altro, risultava abusiva e priva delle relative autorizzazioni. I titolari sono stati sanzionati con multe che superano oltre 10 mila euro, oltre alla segnalazione all'autorità giudiziaria.

Si tratta della terza importante operazione condotta dai militari del Nucleo Anti Sofisticazione abruzzese, che in estate erano intervenuti all'interno di un'azienda nell'aquilano dove il sequestro superava le 5 tonnellate di carne ancora da lavorare, e in un noto locale di Montesilvano, dove tre quintali di arrosticini erano conservati in pessime condizioni igieniche.

I militari proseguiranno il lavoro di controllo nei prossimi mesi in tutti i laboratori e nelle aziende dove vengono lavorate carni di ogni tipo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di arrosticini in un'azienda del pescarese

IlPescara è in caricamento