rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Montesilvano / Via Sannio

Montesilvano, sequestrato appartamento per prostituzione

Aveva subaffittato illegalmente un appartamento in via Sannio a Montesilvano alla nipote, per permetterle di prostituirsi. Per questo, una donna di origine romena è stata denunciata dai carabinieri

I carabinieri di Montesilvano hanno denunciato una donna di origini romene, M.M., in quanto ha subaffittato irregolarmente un appartamento in via Sannio, di proprietà di un italiano, alla nipote per consentirle di prostituirsi.

La donna già in passato era stata denunciata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Tutto nasce dalle denunce e lamentele dei residenti della zona, che assistevano ad un continuo andirivieni di clienti sia di giorno che di notte.

I militari, diretti dal tenente Petruzzella, hanno avviato le indagini che sono durate diversi mesi. La donna non viveva nell'appartamento, che invece aveva ceduto a pagamento alla nipote che si prostituiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, sequestrato appartamento per prostituzione

IlPescara è in caricamento