rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Si appropriava dei soldi dei suoi assistiti, sequestrati 445.000 euro a un avvocato

Nei giorni scorsi la guardia di finanza del capoluogo adriatico ha notificato al professionista un’ordinanza relativa al divieto di esercitare la professione forense per 9 mesi. Inoltre è scattata la misura interdittiva per peculato

Aveva gestito "disinvoltamente" i conti correnti dei suoi assistiti, appropriandosi delle loro disponibilità finanziarie. Per tale ragione sono stati sequestrati 445.000 euro a un avvocato pescarese, ed è inoltre scattata la misura interdittiva per peculato.

Nei giorni scorsi la guardia di finanza del capoluogo adriatico ha notificato al professionista (di cui non è stato svelato il nome) un’ordinanza relativa al divieto di esercitare la professione forense per 9 mesi. Inoltre, come detto, le fiamme gialle hanno sottoposto a sequestro preventivo i beni dell'uomo per un totale di 445.000 euro tra disponibilità finanziarie, immobili e auto. Le misure cautelari sono state disposte dal gip di Pescara, su richiesta della locale procura.

I militari hanno ricostruito tutti i flussi finanziari dei conti intestati ai soggetti che il legale avrebbe dovuto tutelare. Si è appurato che l'avvocato, nominato amministratore di sostegno di 3 persone anziane, attuava un "consolidato modus operandi" che, spiegano i baschi verdi, "prevedeva centinaia di operazioni di prelevamento di denaro contante dai conti degli anziani, emissione di assegni e/o bonifici a favore dell’amministratore di sostegno, senza alcuna valida giustificazione".

Il legale, "abusando della qualità di pubblico ufficiale", si sarebbe così appropriato indebitamente di una cifra che ammonta nel complesso a 445.000 euro: per tale ragione è stato deferito per il reato di peculato, che prevede la reclusione fino a 10 anni. In più nei suoi confronti è scattato il sequestro preventivo dei beni per pari importo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si appropriava dei soldi dei suoi assistiti, sequestrati 445.000 euro a un avvocato

IlPescara è in caricamento