rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Scuole, task force della Provincia per i lavori negli edifici del pescarese

Sopralluogo all'Alberghiero e tavolo tecnico con i dirigenti scolastici per il Presidente della Provincia Di Marco, che ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda la sicurezza negli edifici scolastici

Incontro ieri a Pescara fra i tecnici, dirigenti scolastici e il Presidente della Provincia Di Marco, per fare il punto della situazione in merito alla questione della sicurezza negli edifici scolastici di competenza.

Prima c'è stato un sopralluogo all'istituto Alberghiero, dove la scorsa settimana c'era stato il crollo dell'intonaco in un'aula che ha causato il lieve ferimento di tre alunni. Qui, Di Marco ha fatto sapere che entro venerdì si avranno i primi risultati delle analisi condotte sullo stato degli intonaci ed entro il 2 marzo arriveranno i risultati delle prove di carico.

Per quanto riguarda invece i lavori da realizzare negli edifici di competenza, Di Marco ha dichiarato: "Ognuno di voi, negli anni, ha segnalato le criticità dei plessi scolastici, dalla necessità di avere più spazi condivisi fino anche ad una tapparella rotta. Uno screening dettagliato degli edifici, che riusciremo ad avere entro due mesi, ci consentirà di avere non solo un quadro più chiaro della situazione, ma anche delle schede tecniche da poter inviare pure agli stessi dirigenti. Proprio a loro, poi, entro marzo distribuiremo tutti i documenti circa le struttura che dirigono, dalla certificazione dell’impiantistica fino alla storia di tutti gli interventi effettuati in ogni plesso." ha dichiarato Di Marco annunciando la nomina di un incaricato della Provincia che si occuperà di interfacciarsi con i dirigenti scolastici.

A breve partieranno lavori  al Marconi, per un importo di 50mila euro; all’Acerbo, 300mila euro all’Amedeo di Savoia di Popoli, 900mila euro; al Mario Dei Fiori di Penne, 450mila euro; allo scientifico Luca da Penne, 400mila euro; e al Misticoni- Bellissario, 250mial euro. Inoltre, grazie al Cipe, interverremo al Manthonè, 150mila euro; Dei Fiori, 150mila euro; Volta, 250mila euro; D’Annunzio, 250mila euro; Da Vinci, 250mila euro; e D’Ascanio, 500mila euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, task force della Provincia per i lavori negli edifici del pescarese

IlPescara è in caricamento