rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Caramanico terme

Scout salvati nel pescarese, Agesci Abruzzo: "Rispettate le misure di sicurezza"

Interviene in una nota, per fare alcune precisazioni, l'incaricato regionale alla comunicazione Agesci Abruzzo, Franco Pietrantonio, a proposito della vicenda del gruppo di scout soccorso nella notte sul monte Morrone

"Gli scout del gruppo Agesci di Luco dei Marsi non si sono smarriti né hanno mai perso il controllo della situazione, e, anzi, si sono comportati rispettando tutte le misure di sicurezza necessarie per la specifica attività che stavano portando avanti".

Lo afferma in una nota l'incaricato regionale alla comunicazione Agesci Abruzzo, Franco Pietrantonio, a proposito della vicenda del gruppo di scout soccorso nella notte sul monte Morrone.

"L'evento - dice l'Agesci - è avvenuto ad un gruppo di rover e scolte di Luco dei Marsi che erano impegnati in una normale attività estiva chiamata 'route' che prevede lo spostamento lungo un tragitto (solitamente montano) di ragazzi tra i 16 e i 21 anni accompagnati da capi educatori. Tale tragitto è percorso in tappe e prevede il pernottamento in alcuni luoghi individuati lungo il percorso grazie all'aiuto di carte topografiche che, in questo caso, erano state fornite dall'ente Parco. I ragazzi del gruppo di Luco dei Marsi hanno avuto un imprevisto ed il capo educatore, responsabile del gruppo, ha giustamente chiesto aiuto a causa di un lieve infortunio di uno dei partecipanti".    

Il gruppo in questione era impegnato nella prima tappa di un percorso - il Sentiero dello Spirito, all'interno del Parco Nazionale della Majella - che generalmente viene svolto in almeno quattro tappe, per un totale di 73 chilometri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scout salvati nel pescarese, Agesci Abruzzo: "Rispettate le misure di sicurezza"

IlPescara è in caricamento