rotate-mobile
Cronaca

Scontri prima di Lecce-Pescara, il sindacato di polizia: "Partita da annullare e rigiocare"

A fare questa richiesta è Valter Mazzetti, segretario generale della Federazione Sindacale di polizia

Presa di posizione del sindacato di polizia Fsp che chiede di annullare e rigiocare a porte chiuse la partita Lecce-Pescara dopo gli scontri di ieri sera conseguenti all'agguato dei tifosi salentini a danno di un pullman di supporter biancazzurri.
A fare questa richiesta è Valter Mazzetti, segretario generale della Federazione Sindacale di polizia.

Questo quanto scrive Mazzetti in una nota:

«La partita Lecce-Pescara deve essere annullata e si deve rigiocare a porte chiuse. La sicurezza riguarda tutti e tutti devono assumersi le proprie responsabilità, compresi Figc, club e tifoserie che devono allontanare, scacciare e neutralizzare i delinquenti le cui azioni compromettono gli interessi e i diritti di tutti. Quanto accaduto ieri sera è talmente assurdo e grave che di peggio troviamo solo una cosa: che nonostante ciò che è avvenuto, si sia continuato a giocare come nulla fosse, senza che lo scioccante agguato ai tifosi ospiti abbia avuto conseguenze».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri prima di Lecce-Pescara, il sindacato di polizia: "Partita da annullare e rigiocare"

IlPescara è in caricamento