menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontri ed arresti sulla A14: in manette 9 tifosi del Pescara

Scontri ed arresti nella tarda serata di ieri in tre aree di servizio marchigiane, fra gli ultras del Lecce, del Pescara e del Crotone. Nove tifosi pescaresi sono finiti in manette

Scontri ed arresti nella tarda serata di ieri in tre aree di servizio marchigiane, fra gli ultras del Lecce, del Pescara e del Crotone, di ritorno dalle rispettive partite di calcio.

I disordini più gravi sono stati registrati nell'area di servizio Metauro Ovest, (Pesaro Urbino), dove alcuni tifosi pescaresi avrebbero aggredito i sostenitori del Lecce, rapinandoli per poi darsi alla fuga a bordo di alcuni veicoli.

I tifosi del Lecce sono riusciti ad annotare le targhe, e così la Polizia è riuscita ad intercettarli ed arrestarli.

Nove giovani sono finiti in manette: i gemelli D. R. e A. R., 22 anni, M. D., 29, B. F., 32, F. I., 19, L. D., 27, A. A., 22, L. P. e M. P, entrambi ventenni.

Sequestrato il materiale rubato, compresi alcuni biglietti del treno per Lecce, oltre a quattro pietre, bastoni, sassi e cinture utilizzate per picchiare gli avversari.

Nell'area di servizio Foglia Sud, invece, rissa fra i tifosi del Pescara, Lecce e Crotone. Rubati generi alimentari all'interno dell'Autogrill. Gli agenti intervenuti sono stati anche malmenati ed aggrediti.

Infine gli ultimi scontri sono stati registrati nell'area Conero Sud, dove era in corso una sassaiola fra i tifosi pescaresi e quelli del Lecce.

 

fonte: ilMattino.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento