menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Scafa autovelox appena installato danneggiato a colpi di fucile

L'episodio è avvenuto la notte fra sabato 28 febbraio e domenica primo marzo. Il sindaco Giancola: "Il dispositivo non è stato installato per fare cassa ma per tutelare la sicurezza dei cittadini"

L'autovelox installato lungo la Tiburtina a Scafa pochi giorni fa è stato danneggiato da alcuni colpi di fucile. L'episodio è avvenuto la notte fra sabato 28 febbraio e domenica primo marzo, quando ignoti hanno sparato dei colpi d'arma da fuoco che, dalle prime indagini, sembrerebbero compatibili con un fucile da caccia come spiega il sindaco Maurizio Giancola.

Il dispositivo, aggiunge il primo cittadino, era stato posizionato non per "fare cassa" da parte del Comune ma per tutelare la sicurezza stradale e l'incolumità dei cittadini, considerando che in quel tratto spesso le autovetture o moto superano anche i 120 km/h nonostante sia un tratto stradale urbano.

Ora, ha aggiunto Giancola, si sta valutando con la ditta se poter sistemare l'autovelox danneggiato o sostituirlo completamente. Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Scafa e dal Nor della compagna di Popoli. Il dispositivo non era ancora entrato ufficialmente in funzione, in quanto la data stabilita era il primo marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento