rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Oltre 300 capi di bestiame lasciati al pascolo senza controllo in alta montagna: multe per oltre 11mila euro

A elevarle i carabinieri a cavallo di Assergi e Arischia (L'Aquila) nell'ambito dei controlli a tutela del territorio: gli equini e i bovini sono stati lasciati in zone dove esistono prescrizioni precise senza un guardiano e in un periodo non consentito

Violate le norme regionali che stabiliscono i limiti temporali e le modalità per la pratica del pascolo in montagna nei territori che si trovano in specifiche fasce altimetriche del territorio (tra i 1.100 e i 1.800 metri sul livello del mare). Per questo i carabinieri forestali del reparto a cavallo di Assergi e Arischia (L'Aquila), hanno elevato sanzioni per 11mila 240 euro nei confronti dei trasgressori.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

I 17 militari impegnati nell'ampia attività di verifica del rispetto delle norme generali finalizzate alla tutela del patrimonio gro-silvo-pastorale hanno infatti trovato 310 capi di bestiame (153 bovini e 157 equini) lasciati al pascolo brado privi di guardiana e in periodo non consentito.

L’attività di controllo svolta mira ad assicurare la contestuale valorizzazione dei pascoli montani e la necessaria salvaguardia degli ecosistemi che caratterizzano i territori d’altura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 300 capi di bestiame lasciati al pascolo senza controllo in alta montagna: multe per oltre 11mila euro

IlPescara è in caricamento