menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanitopoli: sequestrato un appartamento ed alcuni quadri di Sabatino Aracu

Il Tribunale di Pescara ha disposto il sequestro di un attico di proprietà di Sabatino Aracu, sito in via Nicola Fabrizi a Pescara. Seicento metri quadrati totali, del valore di circa 830 mila euro. Secondo l'accusa, quell'appartamento sarebbe stato acquistato con le tangenti ricevute da Angelini

La Guardia di Finanza di Pescara ha sequestrato un attico di proprietà di Sabatino Aracu, ex coordinatore regionale di Forza Italia, sito in via Nicola Fabrizi.

L'appartamento, comprensivo di terrazzo, misura circa 600 metri quadrati, per un valore commerciale che supera gli 800 mila euro.

Il sequestro è stato disposto dal Tribunale di Pescara, firmato dal Gip Di Fine che si occupa dell'inchiesta "Sanitopoli", riguardante presunte tangenti e corruzioni all'interno della sanità pubblica abruzzese, in cui è coinvolto anche l'ex presidente Del Turco ed il magnate della sanità privata Vincenzo Angelini.

In realtà la procura aveva richiesto il sequestro di altri 6 beni immobili appartenenti ad Aracu, ma una sentenza della Cassazione stabilisce che i sigilli possono scattare solamente sui beni acquistati con i presunti proventi illeciti.

Aracu, per l'accusa, avrebbe ricevuto da Angelini circa 980 mila euro. L'ex esponente abruzzese di Forza Italia si è detto sereno, in attesa della fine dell'inchiesta.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento