Due bambini di 10 anni e la sorella portati dalla corrente a 100 metri dalla battigia, tratti in salvo dal bagnino

I 3 ragazzi sono stati avvistati intorno alle ore 10:30 dal bagnino Lorenzo Lancione, della ditta Angeli del Mare di Marco Schiavone e Carmen Padalino, che era sulla torretta

Due bambini di 10 anni e la loro sorella più grande hanno rischiato di annegare questa mattina nel tratto di mare antistante lo stabilimento balneare "Sabbia d'Oro" di Pescara.
I 3 ragazzi sono stati avvistati intorno alle ore 10:30 dal bagnino Lorenzo Lancione, della ditta Angeli del Mare di Marco Schiavone e Carmen Padalino, che era sulla torretta e brevettato Fisa (federazione italiana salvamento acquatico).

Dopo aver notato che la sorella maggiore non era in grado di aiutare i fratelli si è lanciato in mare con il moscone. Una volta raggiunta la zona, ha lanciato il salvagente alla sorella e con il suo aiuto li ha fatti salire tutti e tre sul moscone. Nonostante i ragazzi avessero bevuto acqua e fossero spaventati, fortunatamente la situazione si è risolta per il meglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento