rotate-mobile
Cronaca

Malore fatale dopo una partita di padel, morto un pescarese di 48 anni

A perdere la vita è stato Ruggero Renzetti residente a Cappelle sul Tavo, domani (venerdì 3 giugno) i funerali

Un uomo di Pescara di 48 anni è morto a causa di un malore fatale poco dopo aver terminato una partita di padel.
La tragedia è avvenuta ieri, mercoledì 1 giugno, e a perdere la vita è stato Ruggero Renzetti residente a Cappelle sul Tavo. Lascia la moglie Marzia e una figlia.

In base alla ricostruzione di quanto avvenuto, il 48enne, molto conosciuto in città, dopo aver giocato una partita a padel a Montesilvano ha iniziato a non sentirsi bene.

Da qui la la corsa nel pronto soccorso dell'ospedale. Ma una volta giunto nella struttura sanitaria il suo cuore ha smesso di battere ed è deceduto. La notizia ha fatto rapidamente il giro della città e numerosi sono stati i messaggi di amici e conoscenti lasciati nelle varie bacheche Facebook. Renzetti lavorava al call center della Asl, al servizio telefonia, mentre prima aveva lavorato come rappresentante per Tagliati x il successo. Le esequie verranno celebrate domani, venerdì 3 giugno, nella basilica della Madonna dei Sette Dolori.

«Ho perso un fratello, Ruggero era un amico di tutti, un ragazzo eccezionale, unico nella sua simpatia», dice il consigliere comunale Alessio Di Pasquale, «eravamo amici sin da piccoli e nonostante la vita ti allontana in qualsiasi momento c’era la disponibilità l’uno per l’altro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale dopo una partita di padel, morto un pescarese di 48 anni

IlPescara è in caricamento